Maria De Filippi, Amici e Uomini e donne è oggi la più amata della nostra televisione

Amici le dà soddisfazione, Tú sí que vales spensieratezza, Uomini e donne divertimento. C’è posta per te l’appassiona perché la scelta delle storie è sua e il programma le consente di misurarsi con quello che non conosce, con l’imprevisto di chi arriva ad aprire o meno la busta. Benvenuti nel mondo di Maria De Filippi, “nostra signora degli ascolti”, che il 5 dicembre compie 60 anni e li accoglie con nonchalance.

Riservata e per niente incline al compiacimento e all’autocelebrazione, Maria affronta l’importante giro di boa facendo quello che sa fare meglio: la Tv. Del resto gli studi televisivi da trent’anni sono il suo regno, nel quale si sente a proprio agio e si muove con la consapevolezza di chi padroneggia il mestiere. «Si è fortunati quando si nasce con la passione per la musica o per il ballo», ha detto in un’intervista. «E poi si nasce, com’è successo a me, senza una particolare passione per fare qualcosa e la vita ti porta a fare quello che non avresti mai immaginato».

E pensare che Maria, pavese, classe 1961, si laurea in Legge perché vuole fare il magistrato. È una ventenne con la testa sulle spalle quando fa l’incontro che le cambia la vita, quello con Maurizio Costanzo: è il 1989. Poi il trasferimento a Roma e l’approdo in Tv. Il resto è storia recente. De Filippi e il piccolo schermo, un amore nato per caso e maturato nel tempo, anche se il caso, si sa, è li che a modo suo ti aspetta.

E lo schermo aspettava proprio lei. È il 1992 quando debutta in video al timone di quello che è un esperimento, Amici. È un talk show pomeridiano tra ragazzi moderato all’inizio da Lella Costa, che presto lascia. Subentra Maria che all’epoca lavora in redazione. È riluttante all’idea di stare davanti alla telecamera, ma alla fine cede. Il risultato è ottimo, dopo il primo anno di conduzione riceve tre proposte dalla Rai. Sta per firmare un contratto con Minoli per Raidue, ma l’accordo non va in porto.

Lei continua per la sua strada, il suo modo di fare racconta di una donna capace, intuitiva, tenace. Il suo linguaggio, l’approccio e la conduzione fuori dagli schemi fanno il resto. Difficile dimenticare però che fino a un decennio fa i suoi programmi erano molto criticati e bollati come trash. Poi qualcosa è cambiato, e Maria ha convinto anche i più scettici. Inimmaginabile avere ospiti fissi al serale di Amici, intellettuali del calibro di Roberto Saviano e Stefano Massini. Poi è arrivata la “laurea”, così De Filippi definisce il Festival di Sanremo, co-condotto per due volte.

Ma nel successo di Maria c’è anche il fattore umano: è sensibile ed empatica, sa mettere a proprio agio le persone, sa capire quello di cui hanno bisogno. Aver cresciuto, poi, un figlio come Gabriele, oggi 29enne, le ha regalato morbidezza e dolcezza. Lo sanno bene anche le sue figlie artistiche: Emma, Alessandra, Elodie, Gaia, che la chiama da sempre «Queen Mary». Per molti è una seconda madre, per altri è la signora degli ascolti, ma per tutti Maria De Filippi è e sarà regina in Tv e nel cuore del pubblico. Buon compleanno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.