Bambine 12enni si danno appuntamento al parco per picchiarsi: istigate dal gruppo Whatsapp

I fatti sono avvenuti ieri mattina a Porto Recanati. La denuncia del consigliere Ragni: “Si sono accaniti l’uno contro l’altro, per di più con tanto di gruppo Whatsapp che incitava alla lite”.

Due bambine di 11 e 12 anni si sono picchiate ieri mattina in un parco di Scossicci di Porto Recanati. L’episodio è stato raccontato su Facebook dal consigliere di minoranza di Castelfidardo Francesco Ragni.

“Vai a camminare alle 6.30 – scrive Ragni – e ti ritrovi a dividere due ragazzine di 12 anni che si erano date appuntamento al parco per darsele di santa ragione, oltretutto con tanto di gruppo Whatsapp che incitava alla disputa”.

Il consulente spiega che il suo obiettivo è mettere in guardia i genitori dai pericoli dell’uso di droghe. “Al di là di tutta la storia”, continua, “che non sto a raccontare, la cosa più brutta è vedere l’angoscia di due adolescenti che potrebbero essere una qualsiasi delle nostre figlie. Quindi l’appello rivolto ai perché genitori parlino con i loro figli senza abbandonarli”.

Secondo il quotidiano regionale Corriere Adriatico, la rissa tra due adolescenti è avvenuta intorno alle 11.30 di ieri mattina nella zona nord di Porto Recanati, in provincia di Macerata. Le due ragazze si accordano per incontrarsi e risolvere una non meglio precisata lite via Whatsapp. È stato inoltre riferito che sono stati i loro coetanei a incoraggiare le due giovanissime a ingaggiare uno scontro fisico andando direttamente alla gola.

Proprio in quel momento sul posto si è trovato Ragni che è subito intervenuto. Qualcuno ha poi chiamato i carabinieri che hanno identificato le due minorenni e le hanno riaffidate ai familiari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.