Charlène di Monaco adesso finalmente ride nel suo palazzo

Pasqua è sinonimo di rinascita e non è un caso che la principessa Charlène di Monaco abbia scelto proprio questa ricorrenza per tornare in scena insieme al marito Alberto e ai figli Jacques e Gabriella, 7 anni. Il rigoglioso giardino di Palais Princier ha fatto da sfondo a scatti inediti in cui la sovrana è finalmente con la sua famiglia. In una delle tre foto pubblicate su Instagram, Charlène guarda innamorata la piccola Gabriella, nell’altra sorride a favor di camera.

Infine, lo scatto di spalle durante la funzione pasquale svoltasi in forma privata nella cappella di Palazzo. È la prima volta che rivediamo il volto della principessa da novembre, quando era rientrata dal Sudafrica dopo mesi di patimenti.

Ma se in quell’occasione c’erano mascherina e cappotto scuro a celarne lineamenti e forme, nelle ultime immagini a trionfare è la luce del suo abito a fiori unita a quella del biondo platino dei capelli, acconciati in un taglio corto.

Sul prato di Palazzo, che fa da cornice al ritratto dei Grimaldi, l’intreccio di misteri dell’ultimo periodo – che anche su queste pagine abbiamo cercato più volte di dipanare – si è sciolto. Almeno apparentemente.

A maggio scorso, Charlène atterrava in terra africana per partecipare a una spedizione di salvataggio dei rinoceronti con la sua fondazione. Quella missione, che sarebbe dovuta durare poche settimane, si è invece protratta per mesi a causa di un’infezione alle vie aeree.

Figli e marito sono stati in Sudafrica almeno due volte, sia per confortarla sia per comunicare al mondo che no, la principessa non era fuggita dai suoi affetti. Poi il silenzio, intervallato da sporadiche apparizioni sui social, accompagnato da notizie poco confortanti sulle condizioni di salute della sovrana.

Il ritorno a Monaco in autunno, dopo diversi interventi, aveva riacceso la speranza, subito affievolita dal ricovero volontario in una clinica a Zurigo per curare lo stato di prostrazione psicologica che le era piombato addosso. Charlène è infine rientrata a Monaco a marzo, rifugiandosi a Roc Agel per iniziare la convalescenza. Oggi è di nuovo a casa, aggrappata a una serenità conquistata a fatica. La sua rinascita parte da qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.