Fratello e sorella trovati morti nei loro letti, i vicini di casa non li vedevano da giorni

41

Due fratelli sono stati trovati morti nel loro appartamento a Monreale, città dell’area metropolitana di Palermo. I carabinieri hanno forzato una finestra per recuperare i corpi di Paolo Tofaro e Giuseppe Tofaro, di 89 e 83 anni. I vicini si erano insospettiti per un cattivo odore sul pianerottolo; secondo i primi accertamenti, i due uomini destinati morti per causa naturali. Indagini approfondite le autorità a ulteriori dettagli dell’incidente.Secondo la stampa, le vittime sono state trovate nei loro letti come se fossero andate a dormire normalmente la sera prima. I corpi saranno esaminati da un medico legale. Una volta rilasciato il rapporto dell’autopsia, sarà possibile capire meglio come sono morti gli uomini.

I due fratelli che abitano insieme in una piccola casa nel paese di San Martino. I due erano molto riservati e non avevano contatti con gli altri. La situazione era peggiorata da quando era scoppiata l’epidemia di Covid-19 nel 2020; secondo alcuni conoscenti, i due uomini avevano paura di contrarre il virus. Nelle ricerche ore i carabinieri intervenuti sul posto e sentiranno parenti e vicini per cercare di ricostruire la dinamica dei fatti. Solo l’esito della perizia medico-legale, però, fornirà elementi definitivi su causa e ora del decesso.

I vicini hanno detto alla polizia di non aver visto i due anziani da giorni. I vicini hanno riferito di aver aperto un forte odore sul pianerottolo e hanno dato l’allarme dopo aver visto delle mosche ronzare intorno alla finestra dell’appartamento. La polizia è un entrare nell’appartamento attraverso la finestra, scoprendo che i uomini due vivono al piano terra.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.