“Hanno rapito mio figlio di 2 anni” ma era stata la stessa madre a ucciderlo e gettarlo nei rifiuti

20

Secondo la polizia statunitense, il bambino era già stato ucciso dalla stessa donna insieme al suo nuovo compagno quando la madre ha raccontato che degli estranei lo avevano rapito mentre camminava per strada.

La polizia della Louisiana ha arrestato la madre di un bambino, Maya Jones, insieme al suo fidanzato e convivente, Jermaine Robinson, 37 anni, dopo aver ricevuto una segnalazione di scomparsa e di pericolo per un bambino martedì.

Subito dopo aver dato l’allarme, la polizia ha iniziato una ricerca infruttuosa del bambino di 2 anni per sei ore, fino a quando il suo corpo senza vita è stato trovato in un cassonetto della spazzatura. Poiché la polizia ritiene che la madre e il suo nuovo compagno lo abbiano ucciso, entrambi sono accusati di omicidio di primo grado, ostruzione della giustizia e altre accuse, secondo il capo Dana Coleman del dipartimento di polizia di Houma.

Secondo gli investigatori, la dichiarazione iniziale della madre, secondo cui qualcuno a bordo di un veicolo grigio avrebbe rapito i suoi figli di 5-10 anni mentre camminavano lungo un ruscello, è risultata falsa, fuorviante e carente.

Gli investigatori, guardando i nastri di sorveglianza, hanno notato che Jones e Robinson erano stati vicino al luogo in cui è stato scoperto il corpo di Ezekiel, portando con sé un borsone che la polizia ritiene abbiano riempito con il corpo di Ezekiel prima di gettarlo nel cestino dei rifiuti. Poi sono tornati senza il borsone.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.