Sapete chi è Leroy Gomez? Cantante dei Santa Esmeralda con la canzone Don’t let me be misunderstood

Quando i Santa Esmeralda pubblicarono la loro versione di “Don’t Let Me Be Misunderstood” nel 1977, la canzone divenne un successo mondiale. Originariamente era stata scritta per Nina Simone, ma i Santa Esmeralda la portarono in cima alle classifiche internazionali con la loro reinterpretazione magistrale.

Gomez è nato a Wareham, nel Massachusetts, l’8 luglio 1950. È noto per essere stato il cantante e soprattutto frontman dei Santa Esmeralda, una famosa band degli anni Settanta. Gomez è portoghese, essendo nato da genitori portoghesi. La sua carriera musicale è iniziata come sassofonista dei Tavares, famosi rivali della band di Lionel Ritchie, ma è diventata più nota quando è diventato il sassofonista di Elton John, collaborazione che gli ha portato grande successo. A Parigi, tuttavia, incontrò gli altri due membri di quella che sarebbe poi diventata Santa Esmeralda.

Leroy iniziò a diventare più conosciuto quando divenne il sassofonista di Elton John, una collaborazione che gli portò grande successo. La consacrazione definitiva avvenne quando incontrò a Parigi gli altri due due membri di quelli che sono diventati membri i Santa Esmerda.

L’inaspettato successo di Leroy Gomez con la versione disco-flamenco di “Don’t Let Me Be Misunderstood” è stato realizzato dal fatto che non ha lavorato direttamente al nuovo arrangiamento: “L’idea di registrare una nuova versione di Don’t Let Me Be Misunderstood in stile disco-flamenco è venuta a un mio amico, Sam Choueka. I produttori Nicola Skorsky e Jean Manuel Du Scarano hanno realizzato una demo con Sam che cantava la canzone, ma non è venuta molto bene. Così i produttori hanno Don Ray (Ramond Donez) per gli arrangiamenti, e Don contattato a sua volta ha contattato tutti gli altri grandi musicisti che ho citato prima per fare la sessione. Il resto è storia”. Secondo lui, oggi sarebbe impossibile replicare un simile successo. E il motivo principale è che è troppo lunga: ai tempi, dice, “

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.