Tocca un cancello elettrico mentre gioca con un amico: 14enne muore folgorato

83

Un ragazzo di 14 anni è morto folgorato ieri sera, venerdì 29 luglio. È morto poco dopo essere stato ricoverato in ospedale dopo aver toccato un cancello elettrico nel quartiere Borghesiana di Roma. I Carabinieri stanno svolgendo indagini per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente.

Secondo il quotidiano “Il Corriere della Sera”, un ragazzo di 14 anni di nome Saiti Skender è rimasto folgorato nel cortile di un condominio in via Regalbuto. Stava parlando con un amico quando ha toccato un cancello e ha ricevuto una scossa elettrica fatale. L’amico ha immediatamente chiamato i soccorsi ei familiari del ragazzo sono accorsi per cercare di rianimarlo. Sul posto è arrivato il personale medico del 118, che ha allertato i Carabinieri. Il piccolo è stato trasferito nel codice rosso all’ospedale di Torvergata: le sue condizioni erano disperate.

Ma appena ricoverato in ospedale, è morto per arresto cardiocircolatorio dovuto proprio alla folgorazione. Il corpo non è ancora stato restituito ai genitori, che nel frattempo sono straziati dal dolore: è rimasto a disposizione dell’autorità per l’autopsia. Fuori dall’ospedale si durano vissutiti tra i familiari ei familiari conoscenti del ragazzo, che basta una dichiarazione dei Carabinieri della Compagnia di Frascati.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.