Chi sono Rosaria Luconi e Anna Bonamigo prima e seconda moglie di Adriano Panatta? Età, lavoro e figli


Adriano Panatta, nato a Roma il 9 luglio 1950, è un tennista italiano in pensione e marito.Adriano Panatta ha oggi 72 anni. Dopo lo scioglimento del matrimonio con Rosaria Luconi, si è risposato con Anna Bonamigo, con la quale ha una relazione da 9 anni.

È stato sposato con Rosaria Luconi per 40 anni e hanno avuto tre figli: Niccolò (1975), Alessandro (1979) e Rubina (1980).Rosaria Panatta, precedentemente nota come Luconi, è autrice e coordinatrice di eventi.

Anna Bonamigo è fondatrice di uno studio legale specializzato in diritto societario e commerciale. Si sono conosciuti a Capri nel 2013 e da allora sono inseparabili. Panatta si è trasferito da Roma al Veneto per essere più vicino all’avvocato che ama.

La proposta di matrimonio è avvenuta durante il periodo di quarantena e, poco dopo la revoca delle restrizioni, sono iniziati i preparativi per il matrimonio. L’annuncio ufficiale dell’unione è stato dato tramite avvisi pubblici, che hanno anticipato le dichiarazioni dei diretti interessati.
Biografia

Durante l’era Open, Panatta è stato considerato il miglior giocatore italiano. La sua impressionante carriera lo ha visto vincere 10 tornei del circuito maggiore in singolare e ben 18 titoli su 28 finali di doppio.

Il 1976 è considerato il suo anno di maggior successo, in quanto ha ottenuto vittorie in singolare agli Internazionali d’Italia e al Roland Garros; è l’unico tennista italiano ad aver compiuto l’impresa nella stessa stagione e, nell’era Open, ad aver vinto un torneo del Grande Slam.

È l’unico tennista italiano ad aver vinto due titoli in una categoria equivalente all’attuale ATP Masters 1000 in singolare. Nel 1975 è entrato nella storia diventando il primo italiano ad essersi qualificato per un’edizione delle finali del Masters di singolare maschile. È stato l’unico giocatore al mondo in grado di battere il sei volte campione Björn Borg al Roland Garros. Dal 1970 al 1975 ha vinto per sei anni consecutivi il titolo ai Campionati Italiani Assoluti. Nel 1980, insieme a Paolo Bertolucci, riuscì a vincere il torneo di doppio a Monte Carlo, unico titolo vinto nell’era Open da una coppia italiana nel torneo del Principato.

Nel 1983 conclude la sua carriera e viene nominato capitano non giocatore della squadra italiana di Coppa Davis dal 1984 al 1997. Successivamente si dedica alla motonautica e alle regate d’altura, diventando campione del mondo nel 1991. Nel 2009 ha pubblicato un libro intitolato Più dritti che rovesci – Incontri, sogni e successi dentro e fuori dal campo.

Adriano Panatta

Ha una forte affinità con la nautica a motore.

Panatta è stato consigliere comunale di Roma durante la giunta di Francesco Rutelli. Inoltre, ha ricoperto la carica di assessore allo sport e ai grandi eventi della provincia di Roma fino al 2009.

Nel 1976, durante l’incontro conclusivo della finale di Coppa Davis, Panatta e il suo compagno di squadra Bertolucci indossarono una maglietta rossa per manifestare contro Pinochet e il suo regime oppressivo. Questo evento è stato la fonte di ispirazione per il documentario del 2009 del regista Mimmo Calopresti, La camicia rossa.

Nel 2019 ha creato un profilo Instagram, dove ha postato foto dei suoi successi tennistici. Non sono disponibili dati concreti sull’ammontare del suo patrimonio. Sono stati riportati dettagli sulla vita privata di Adriano Panatta, compresi i suoi comportamenti civettuoli. Numerose avances romantiche sono state attribuite ad Adriano Panatta mentre viveva un periodo di massimo successo.

Tra queste, Loredana Bertè (si ritiene che sia stato lo stesso Panatta a presentare Borg alla Bertè), Novella Calligaris e Serena Grandi. La Grandi, ospite di Vieni da Me, ha confessato di aver avuto una relazione sentimentale con Panatta mentre lui era già sposato Nel 2014 il matrimonio di Panatta con Rosaria Luconi è terminato. Successivamente si è fidanzato con Anna Bonamigo, avvocato trevigiano, e i due si sono sposati nel 2020.

Chi è l’ex moglie di Adriano Panatta?

Adriano Panatta e Rosaria Luconi sono stati sposati e hanno avuto tre figli: Niccolò, Alessandro e Rubina. Da quando si sono sposati la coppia risiede in Versilia, con una villa a Forte dei Marmi, e si reca occasionalmente nella capitale. Luconi è originaria di Prato e ha un background professionale nell’organizzazione di eventi. Tuttavia, il suo ruolo di nonna è la sua priorità assoluta. La figlia Rubina ha dato alla luce un figlio di nome Adriano, in omaggio al padre.

Chi è la moglie di Adriano Panatta?

Anna Bonamigo è originaria di Treviso e di professione fa l’avvocato. Insieme al suo compagno, ha una passione per la politica. Ha iniziato la sua carriera politica nel 2004, lavorando con Daniela Santanché come membro del partito Alleanza Nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *