Chiara Ferragni: gioielli in crisi, svenduti e ignorati dai consumatori



L’Impero di Chiara Ferragni sta attraversando una fase difficile, e i suoi gioielli non sembrano fare eccezione. Dopo la multa milionaria legata al caso Pandoro, l’influencer ha perso seguaci sui social media, ha visto alcuni brand cancellare i contratti, e il suo video di scuse con donazione benefica non ha contribuito a migliorare la situazione. Adesso, anche il marchio di gioielli Chiara Ferragni sta facendo i conti con la mancanza di interesse da parte dei consumatori, con gioiellerie che stanno valutando di non rinnovare i contratti di vendita con l’influencer.



Il Racconto di una Gioielleria

La gioielleria Baravelli di Ferrara racconta il sorprendente declino dei gioielli “Chiara Ferragni”. Il proprietario del negozio, uno dei primi in Italia a vendere i gioielli dell’influencer, ammette che le aspettative erano alte, ma la realtà è stata diversa. La tendenza negativa aveva cominciato a manifestarsi prima del caso Pandoro, che ha soltanto accelerato il crollo delle vendite. “Stiamo liquidando gli ultimi articoli con sconti fino al 50%,” spiega Paolo Baravelli, il titolare della gioielleria. “Dopodiché, non rinnoveremo più l’accordo con il brand Ferragni, che ha scelto Morellato per la produzione di collane, anelli, braccialetti e orologi.”

Poi Baravelli aggiunge:

“Siamo stati tra i primi a unirci al progetto quando è stato lanciato alla fine del 2021, eravamo molto entusiasti di questi nuovi prodotti. All’inizio, c’era curiosità e le vendite andavano bene, ma non abbiamo mai visto code di clienti in negozio, come ci si aspetterebbe con un’influencer che ha quasi 30 milioni di follower. Poi, le vendite si sono molto rallentate e, anche prima degli ultimi scandali, abbiamo notato una certa resistenza da parte dei consumatori. Molti, quando vedevano i prodotti a marchio Ferragni, dicevano chiaramente di non essere interessati, forse per invidia o antipatia, preferendo prodotti senza una marca.”

I Motivi del Declino dei Gioielli “Chiara Ferragni”

Il declino dei gioielli marchiati “Chiara Ferragni” si aggiunge alla lista dei problemi che stanno minando l’impero dei Ferragnez. Secondo il gioielliere, ci sono almeno due motivi principali dietro questo scarso interesse. “Chiara Ferragni ha promosso in modo limitato i suoi gioielli, mostrandoli raramente e sempre insieme a prodotti di lusso difficili da competere. Inoltre, avrei preferito un prodotto più prezioso, magari in argento, invece di questa lega anallergica venduta a un prezzo elevato, a partire dai 150 euro.”



Lascia un commento