Ecco come fai a conoscere l’età della tua anima



“Molti hanno ormai accettato e compreso che l’anima non è solo immortale, ma si reincarna ripetutamente, procedendo lungo la ruota del Samsara. Ad ogni reincarnazione, l’anima si manifesta in un nuovo corpo accompagnata da una serie di lezioni karmiche che influenzano specifici eventi della nostra vita. Se una persona sceglie saggiamente, la lezione karmica viene appresa; in caso contrario, verrà ripetuta in circostanze più complesse.



Quando si commette un errore grave, si dissolve un nodo karmico, che diventa una lezione karmica o una serie di lezioni, evidenziando l’errore commesso e l’impossibilità di ripeterlo. Queste lezioni si riflettono inevitabilmente nell’anima, rendendola più saggia, esperta e sofisticata.

Il ciclo delle rinascite è molto lungo, e alla fine, l’anima evolve a tal punto da poter abbandonare la ruota del samsara. In altre parole, non è più necessario rinascere in un corpo umano e si può passare a un nuovo livello di esistenza.

È possibile conoscere l’età della propria anima? Quanto tempo ha trascorso seguendo le lezioni karmiche?

Per quanto riguarda i segni di un’anima giovane, l’età esatta dell’anima può essere determinata solo in modo approssimativo, poiché nessuna pratica o diagnosi spirituale nota può confermarla con precisione. Tuttavia, esistono alcuni indizi. Invertendo l’approccio, è possibile stimare approssimativamente l’età dell’anima basandosi su determinati segni.”

Molti hanno già accettato e realizzato l'informazione che l'anima non solo è immortale, ma anche rinasce ancora e ancora, muovendosi lungo la ruota del Samsara. Ogni volta si materializza in un nuovo corpo con una certa serie di lezioni karmiche che evocano determinati eventi della nostra vita. Se una persona fa la scelta giusta, allora la lezione karmica è completata, altrimenti viene ripetuta, ma in una situazione più seria.

Innanzitutto, diamo un’occhiata ai segni di un’anima giovane. Se una persona non è affatto interessata allo sviluppo spirituale, non è interessata allo sviluppo intellettuale, tutta la sua vita è puro consumismo: feste, divertimenti, alcol, desideri di base, questo è un tipico esempio di anima giovane. La giovane anima è appena entrata nel nostro mondo completamente libera.

La fase successiva della crescita è un tipico emarginato con gli inizi del filosofo. Periodicamente, su un bicchiere di alcol forte, pensa a oggetti alti, ma il vetro è ancora più importante per lui. La sua anima è molto piccola, perché ha una visione più realistica della vita, e c’è un desiderio costante di dimenticare se stesso, di distaccarsi dalla realtà, dal lavoro duro e monotono e dalla completa insoddisfazione per la propria esistenza.

Questo stile di vita deriva spesso da alcune lezioni karmiche. Nella loro precedente incarnazione, una persona può essere un ricco consumatore, un celebratore e non gravato da obblighi. In questa stessa vita dovrà sperimentare la povertà.

Se si prende una persona comune con un’istruzione normale e uno stipendio abbastanza decente, è probabile che il suo spirito sia mediocre, né giovane né vecchio. Le persone che vivono al di sotto del livello medio spesso praticano lezioni di karma, o ricevono danni o maledizioni dai “sostenitori”.

Come riconoscere un’anima antica?

Molti hanno già accettato e realizzato l'informazione che l'anima non solo è immortale, ma anche rinasce ancora e ancora, muovendosi lungo la ruota del Samsara. Ogni volta si materializza in un nuovo corpo con una certa serie di lezioni karmiche che evocano determinati eventi della nostra vita. Se una persona fa la scelta giusta, allora la lezione karmica è completata, altrimenti viene ripetuta, ma in una situazione più seria.

Oltre alle persone emarginate e ai consumatori, ci sono molte persone spirituali, sublimi e armoniosamente sviluppate nella nostra società. Ci deve essere armonia nello sviluppo spirituale e materiale. Ad esempio, le persone creative che non abusano delle feste, dell’alcol e della decadenza hanno uno spirito relativamente antico.

La creatività è una manifestazione certa della scintilla del Creatore, presente in ogni persona, ma non utilizzata da tutti. Questa scintilla svanisce molto rapidamente nelle anime molto giovani durante solo una o due incarnazioni. L’anima non ne è completamente privata, ma si sviluppa molto male.

Le anime antiche sono persone intellettualmente sviluppate: geni, scienziati e inventori. Lo sviluppo intellettuale è intrinsecamente molto vicino allo sviluppo mentale, non va nella direzione della chiaroveggenza e della chiaroveggenza, ma nella direzione delle funzioni cognitive del cervello e del pensiero. Ciò significa che anche le persone intelligenti sono spesso spiriti vecchi.

Ebbene, il terzo gruppo di anime antiche sono le persone spiritualmente sofisticate, cioè i maghi e le persone che si sono dedicate a Dio. Questo include anche coloro che praticano pratiche spirituali.

Al giorno d’oggi, ci sono molti credenti, ma non tutti sono anime antiche. Molti di loro sono fanatici religiosi che dedicano tutta la loro vita a qualche dio, ma allo stesso tempo hanno bassi valori morali. Violano i comandamenti senza un briciolo di coscienza e possono rubare, uccidere o indulgere in vili passioni. Di norma, si tratta di giovani anime che sono cadute sotto l’influenza di qualche autorità, movimento sociale o evento traumatico che ha cambiato la loro visione del mondo e le ha messe sul sentiero del servizio fanatico.

L’altra cosa è una persona razionale e sufficiente che partecipa consapevolmente e intenzionalmente al suo sviluppo spirituale. Ha chiaramente un’anima antica. Perché si sforza di raggiungere aree che la gente comune non può raggiungere.

Uno dei segni principali della vecchia anima è l’indifferenza per i valori materiali. Le persone benestanti e istruite non sempre hanno spiriti antichi. Dopotutto, fare soldi è abbastanza ordinario e relativamente semplice, a giudicare dal punto di vista confinato a una certa categoria.

Molti hanno già accettato e realizzato l'informazione che l'anima non solo è immortale, ma anche rinasce ancora e ancora, muovendosi lungo la ruota del Samsara. Ogni volta si materializza in un nuovo corpo con una certa serie di lezioni karmiche che evocano determinati eventi della nostra vita. Se una persona fa la scelta giusta, allora la lezione karmica è completata, altrimenti viene ripetuta, ma in una situazione più seria.

Ma essere imbevuti di qualcosa di spirituale, che fa sì che una persona cerchi costantemente qualcosa di più, e si sforzi per qualcosa di più alto, questo è il segno principale di un’anima antica che ha già fatto molta strada nelle vite passate e potrebbe presto essere più grande, avrà alcune delle sue lezioni karmiche dietro di sé.



Lascia un commento