Non tutti sanno qual è il vero nome di Massimo Ranieri? Ecco il motivo della scelta



Massimo Ranieri è da decenni una delle icone più amate e celebrate della musica italiana. Ma qual è il motivo che si cela dietro alla scelta del suo nome d’arte? Scopriamo la storia dietro a questo nome così famoso.



Massimo Ranieri: L’Artista Poliedrico

Massimo Ranieri è un artista poliedrico, noto per la sua straordinaria carriera nella musica, nella recitazione e nella televisione. Questo pomeriggio, avrà l’opportunità di condividere alcuni aspetti della sua vita e della sua carriera nel popolare programma “Domenica In”, con l’intervistatrice Mara Venier. Durante l’intervista, avrà anche l’occasione di parlare del suo recente libro “Tutti i sogni ancora in volo”, pubblicato solo poche settimane fa.

Inoltre, come molti già sanno, Massimo Ranieri sarà uno dei partecipanti al prossimo Festival di Sanremo, dove avrà modo di riunirsi con il suo storico “rivale” artistico, Gianni Morandi. Questi due grandi artisti, sebbene siano stati in competizione agli inizi delle loro carriere, sono diventati nel tempo amici e hanno nutrito un profondo rispetto reciproco.

Massimo Ranieri è stato considerato uno dei pilastri della musica italiana per molti decenni. Le sue canzoni sono passate di generazione in generazione, conquistando un pubblico sempre più vasto. Tuttavia, forse non tutti sanno il motivo per cui questo artista italiano ha scelto di adottare il nome d’arte “Massimo Ranieri”. Scopriamolo insieme.

La Scelta del Nome d’Arte

Quando Massimo Ranieri ha fatto i primi passi nel mondo della musica, era comune tra gli artisti adottare un nome d’arte. In quell’epoca, molti decidevano di cambiare il proprio nome per varie ragioni. Alcuni sceglievano nomi simili a quelli reali, mentre altri optavano per un cambiamento più radicale.

Inizialmente, quando Massimo fu scoperto da Gianni Aterrano a soli 13 anni, si esibiva sotto lo pseudonimo di “Gianni Rock”. Tuttavia, successivamente prese una decisione importante: adottare il nome “Massimo Ranieri” che tutti conosciamo oggi.

Ma qual è il motivo dietro questa scelta insolita? La risposta è sorprendentemente semplice: Massimo Ranieri scelse questo nome perché voleva qualcosa di facile da ricordare. “Massimo” è un nome che risuona bene e si fissa facilmente nella mente del pubblico.

Per quanto riguarda “Ranieri”, la scelta è legata al Principe di Monaco dell’epoca, noto come il Principe Rainier III. Questo principe era estremamente popolare e amato in tutto il mondo, soprattutto per il suo matrimonio con l’iconica attrice Grace Kelly.

La Memoria di un Nome

La scelta del nome d’arte “Massimo Ranieri” è divenuta un marchio di riconoscimento per l’artista e ha contribuito a definire la sua identità nel mondo della musica e dello spettacolo. Oggi, il nome “Massimo Ranieri” è sinonimo di talento, successo e un’inarrestabile passione per l’arte.

Quindi, mentre continuiamo ad ammirare le performance di Massimo Ranieri sul palco e a godere delle sue straordinarie canzoni, possiamo apprezzare anche il significato dietro il nome che ha scelto e che lo ha reso una delle figure più iconiche della cultura italiana.



Lascia un commento