Trovato corpo mummificato nella palestra comunale di Pavia.



Una scoperta macabra ha sconvolto i lavoratori impegnati nella ristrutturazione della palestra civica di Pavia. Questa mattina, il 30 novembre, è stato ritrovato un cadavere mummificato, sepolto nell’edificio da molti anni. In questo articolo, esploreremo i dettagli di questa inquietante scoperta e le indagini in corso per svelare il mistero che circonda la sua identità e la causa della morte.



La Macabra Scoperta : Mentre gli operai stavano lavorando alla ristrutturazione della palestra civica di via Porta a Pavia, hanno fatto una scoperta che ha mandato un brivido lungo la schiena. Hanno trovato il corpo senza vita di un uomo, nascosto in un sacco a pelo. La scena è stata agghiacciante, poiché sembrava che il corpo fosse rimasto lì per molti anni, in uno stato di mummificazione.

Storia e Contesto: L’edificio in cui è avvenuto il ritrovamento faceva parte del complesso storico di San Dalmazio di via Porta. In passato, era stato utilizzato come rifugio da senza fissa dimora, ma alcuni anni fa, in un’operazione di sgombero, gli accessi erano stati murati. Questo dettaglio aggiunge un elemento intrigante alla storia, poiché si sospetta che il cadavere possa appartenere a uno di questi senza tetto che aveva trovato rifugio nell’edificio abbandonato.

Lavori di Restauro in Corso : Il Comune di Pavia aveva recentemente avviato i lavori di restauro per riattivare la palestra civica. Questi lavori di ristrutturazione hanno portato alla scoperta del cadavere mummificato. Nonostante non sia stata ancora effettuata l’identificazione della vittima, si crede che possa trattarsi di un senzatetto che aveva cercato rifugio nell’edificio ormai abbandonato.

Indagini in Corso : La data del decesso della vittima potrebbe risalire a almeno dieci anni fa, dati i segni di mummificazione e decomposizione avanzata. Gli inquirenti hanno avviato un’indagine per stabilire l’identità della vittima e le circostanze della sua morte. La salma è stata trasferita nella camera mortuaria, dove sarà sottoposta a esame autoptico per determinare le cause del decesso e ottenere ulteriori dettagli sulla tragica vicenda che circonda questo oscuro ritrovamento.



Lascia un commento