Due pitbull fuggono dal loro recinto e attaccano un uomo e una donna: ferite gravi su tutte le estremità delle vittime



Nella tragica mattinata di martedì 12 marzo a Medolago, nella provincia di Bergamo, una passeggiata tranquilla è stata interrotta da un brutale attacco da parte di due pitbull. Mentre un uomo e una donna stavano portando a spasso i loro cani, sono stati aggrediti dai due molossi. Gli aggressori, riusciti a fuggire dal proprio giardino, hanno incontrato le loro vittime mentre vagavano per il paese, scatenando una serie di ferite che hanno richiesto il loro trasporto d’urgenza in ospedale. Le condizioni attuali delle vittime rimangono ancora sconosciute.



Secondo quanto riferito, i due pitbull si sono avvicinati dapprima ai cani al guinzaglio dei loro proprietari lungo via Monsignor Clemente Riva e via Dante. Solo dopo che i proprietari hanno cercato di proteggere i propri animali dalle fauci dei pitbull, gli aggressori si sono rivolti contro di loro, mordendoli su tutti e quattro gli arti. L’intervento delle autorità, allertate dai passanti, ha permesso di mettere al sicuro le vittime e di trasportarle d’urgenza al più vicino ospedale per le cure necessarie.

La ricerca della proprietaria dei pitbull è stata avviata immediatamente dalle forze dell’ordine intervenute sul luogo dell’aggressione. La donna individuata rischia ora una denuncia per lesioni personali. Parallelamente, gli inquirenti stanno conducendo approfondite indagini per comprendere le circostanze che hanno portato al comportamento aggressivo dei cani e per verificare le condizioni in cui gli stessi venivano tenuti.

Questa vicenda evidenzia l’importanza della responsabilità nell’allevamento e nella gestione dei cani, nonché la necessità di regole chiare e di una supervisione adeguata da parte dei proprietari per prevenire incidenti simili in futuro.



Lascia un commento