Ragazzina di 5 anni va da sola a scuola e chiede aiuto alla maestra: «Mamma è giù e non riesco a farla svegliare»



Una bambina gallese ha salvato la vita della madre, rimasta incosciente a causa di uno shock settico, con una straordinaria prova di coraggio.



Una storia di straordinario coraggio arriva dal Galles, dove una bambina di soli cinque anni, Poppy Davies, ha salvato la vita della madre, Leisha Davies, in shock settico. La piccola è rimasta accanto alla madre per tutta la notte, poi, vestita con un abito da principessa e stivali di gomma, ha cercato aiuto da uno dei suoi maestri, percorrendo a piedi la strada verso la scuola.

Leisha Davies, 35 anni, aveva perso i sensi nella loro casa di Pontllanfraith, vicino a Blackwood, e rischiava la vita. Poppy, senza perdere la calma, è rimasta con lei fino al mattino, quando ha deciso di andare a scuola a piedi e lanciare l’allarme: «La mamma è a terra e non riesco a svegliarla».

Leisha aveva subito un’operazione per una torsione intestinale e, nonostante si sentisse poco bene con gambe e viso gonfi, non poteva immaginare la gravità della situazione. Quella notte, il marito Ryan era al lavoro facendo il turno di notte. L’ultimo ricordo di Leisha prima di perdere conoscenza è la visione della piccola Poppy che saltellava vestita da principessa.

Il 19 gennaio, Poppy si è presentata a scuola con il suo vestito da principessa, stivali di gomma e coroncina, e ha informato gli insegnanti della situazione. Due maestri si sono precipitati a casa della bambina e, trovando Leisha priva di sensi, hanno chiamato immediatamente un’ambulanza. Mentre Poppy tornava a scuola, la madre veniva trasportata d’urgenza in ospedale.

Leisha è stata portata al Grange University Hospital di Cwmbran, dove i medici hanno scoperto che era in shock settico e con un polmone che funzionava solo al 15%. Dopo due arresti cardiaci, è stato necessario indurla in coma farmacologico e trasferirla al Bristol Royal Infirmary per un trattamento di ossigenazione extracorporea a membrana (Ecmo).

Leisha è rimasta in coma per due settimane, durante le quali la sua famiglia ha vissuto momenti di grande angoscia. Tuttavia, grazie alla prontezza e al coraggio della piccola Poppy, Leisha è riuscita a superare la crisi. Il dottor David Hepburn, che ha seguito il suo caso, ha sottolineato l’importanza del trattamento tempestivo ricevuto.

Oggi, Leisha Davies è finalmente tornata a casa, circondata dall’amore della sua famiglia e dalla gratitudine per il gesto eroico della sua bambina. Poppy è celebrata come una vera eroina, dimostrando che anche i più piccoli possono compiere gesti di grande importanza e salvare vite umane.

Questa storia ci ricorda l’importanza della prontezza e del coraggio, qualità che possono fare la differenza in situazioni di emergenza. La famiglia Davies, unita da questa esperienza, guarda al futuro con speranza e riconoscenza.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Leisha Davies (@leisha.marshall.7)



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *