Cagliari, incidente shock all’alba: Claudia muore a soli 26 anni

Matteo Vacca, studente di 21 anni, stava rientrando a casa dopo aver trascorso parte della notte al lavoro in un circolo privato. A circa 500 metri dalla abitazione dei suoi genitori, con i quali viveva, per cause ancora in via di accertamento, ha perso il controllo dell’auto, una Smart, che è uscita di strada, si è ribaltata più volte e ha arrestato la marcia dopo alcune decine di metri sul lato destro della carreggiata. Matteo Vacca è stato sbalzato fuori dall’abitacolo dell’auto ed è morto sul colpo. A fare la terribile scoperta è stato il padre poco prima del sorgere del sole.

Preoccupato perché il figlio non era ancora rientrato a casa è andato a cercarlo. Quando l’ha trovato ha allertato i soccorsi ma per Matteo Vacca ormai non c’era più niente da fare e il medico del 118 ne ha certificato il decesso. 1 rilievi di legge sono stati effettuati dai carabinieri della stazione di Nurri, insieme ai colleghi del nucleo radiomobile della compagnia di Dolianova, coordinati dal capitano Paolo Bonetti e dal luogotenente Quintino Murgia. Matteo Vacca frequentava la quinta classe dell’istituto Gino Zappa di Isili. Figlio secondogenito di Roberto e Teresa Caredda, Matteo era nato in un paese della provincia di Como dove i genitori erano emigrati in cerca di lavoro. La famiglia era rientrata nel paese d’origine 17 anni fa, dopo aver rilevato un’azienda agricola in località “Terra Arrubia” .

Matteo Vacca era molto conosciuto e stimato. Faceva parte della squadra di calcio del Nurri che sta disputando il girone F del campionato regionale di seconda categoria ed era uno degli animatori del “Game Over’’ il gruppo che organizza il carnevale nurrese. In segno di lutto la partita Nurri – Mogorella in programma questo pomeriggio al comunale non sarà disputata ed è stata rinviata anche la sfilata di Carnevale, in programma sabato prossimo.

A Selargius. Un’altra tragedia è avvenuta alle 4 sulla strada statale 387, nei pressi della vecchia polveriera. A perdere la vita è stata Claudia Liberotti, commessa di 26 anni di Dolianova. La ragazza viaggiava a bordo di una Citroen C 3 condotta da Miriana Piga, una sua carissima amica, 25 anni, di Dolianova con la quale condivideva diversi hobby e amicizie. L’utilitaria si è scontrata frontalmente con una Fiat Grande Punto guidata da Alex Podda, 27 anni, di Villasor A causare l’incidente è stata una invasione di corsia che non si sa ancora con certezza da chi sia stata provocata. L’urto è strado tremendo, Claudia Liberotera commessa guidava una C3 si è scontrata frontalmente contro una Fiat Punto ti è morta sul colpo. Alex Podda è ricoverato al Brotzu in gravi condizioni, prognosi riservata anche per Miriana Piga che è nel reparto di traumatologia del policlinico di Mori- serrato. I rilievi sono stati effettuati dai carabinieri della stazione di Selargius, coordinati dell comandante, il maresciallo Giorgio Faedda,coadiuvati dal nucleo radiomobile della compagnia di Quartu.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *