Carmen Russo e Enzo Paolo Turchi, il dramma: “Sono morte quando…”

Pubblicato il: 29 Luglio 2020 alle 7:07

L’attenzione mediatica oggi si concentra sulla drammatica storia familiare di Enzo Paolo Turchi, nonché marito di Carmen Russo. Il ballerino ospite del programma di Io e Te condotto da Pierluigi Diaco ha voluto condividere un passato dolore che ha colpito la sua famiglia.

Enzo Paolo Turchi la commozione a Io e Te

Ha riscosso un grande successo l’intervista che Enzo Paolo Turchi ha rilasciato al programma di Io e Te. Il ballerino e coreografo ha fatto una passeggiata nel viale dei ricordi al fine di raccontare molti degli aspetti più belli della sua vita con Carmen Russo e la figlia che i due hanno avuto qualche anno fa e non solo. Una perdita in particolar modo ha stravolto la sua vita, quando era solo un bambino, come lui stesso ha dichiarato a Pierluigi Diaco.

Successivamente, ecco che il ballerino si lascia andare al racconto drammatico di un qualcosa che ha sconvolto il suo passato: “Sono morte due sorelline una a 18 mesi e una a 11 anni, ma io non ero ancora nato. I miei genitori hanno vissuto una cosa tremenda. Mi ricordo che mio padre andò via e mia madre con la testa, purtroppo, non ci stava più. Poi mia sorella Fulvia che era più grande andò a lavorare fuori”.

La vita di Enzo Paolo Turchi

Il ballerino e coreografo, dunque, ha deciso di condividere con Pierluigi Diaco alcuni dei segreti riguardanti la sua vita e che in pochi conoscevano davvero,

In particolar modo, Enzo Paolo Turchi parlando della sua via da ragazzo ha rilasciato anche la seguente dichiarazione: “Sono nato nei Quartieri Spagnoli. Si usciva al mattino per poter fare qualcosa e guadagnare qualche soldo per poter comprare un panino. A sei o sette anni pulivo una bisca e guadagnavo 20 lire. A casa non c’era la luce e mi ricordo una situazione tristissima ma bellissima. Nel quartiere eravamo tutti poveri”.

“Mi ha cambiato la vita”

La danza ha cambiato la vita di Enzo Paolo Turchi, una scelta che per lui prese la madre quando era poco più che un bambino ma determinando il suo futuro nel mondo dello spettacolo.

Non a caso, ecco che Enzo Paolo Turchi conclude il racconto della sua vita rilasciando anche la seguente dichiarazione al giornalista e conduttore Pierluigi Diaco: “Mi ricordo che c’era una signora che si prostituiva e con i soldi che guadagnava faceva la spesa per tutti. Mia madre, poi, a sei anni mi iscrisse al San Carlo di Napoli e mi ha cambiato la vita”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *