Francesco Monte dopo una breve relazione con Giulia Salemi ama Isabella

Per lui il mondo dei reality è ormai un ricordo. Francesco Monte oggi è un cantante che si sta facendo largo con talento e determinazione. Dopo due esperienze a Tale e Quale show in onda su Rai Uno, la sua vita è totalmente cambiata.

Pur essendo stato confermato tra i sessanta finalisti in lizza per il prossimo Festival di Sanremo, purtroppo poi il sogno canoro di Monte è stato infranto dalla sua eliminazione. Ma tutto questo non lo spaventa. Infatti dopo il brano d’esordio Siamo già domani, ne ha già pronto un secondo, Andiamo Avanti che, a detta del bel tarantino, ripercorre alcuni suoi stralci di vita e di memorie.

Lo abbiamo raggiunto in studio di registrazione per farci raccontare qualcosa in più. Francesco, ci fa piacere sentirla sereno e sicuro di sé, anche se le selezioni per il Festival di Sanremo non sono andate come voleva. «Proprio così. Sono episodi che succedono nel mio lavoro, ma non mi demoralizzo.

Il Festival di Sanremo è un palcoscenico prestigioso che mi ha trasmesso forti emozioni. Ho deciso di mettermi in gioco in nuove situazioni e, a dispetto degli esiti, anche quella è stata una tappa preziosa nella mia crescita artistica».

Ci teneva molto a salire sul palco dell’Ariston? «Più che altro, la mia intenzione era far capire al pubblico che oggi il mio unico desiderio è diventare cantante. Quando decido di fare una cosa ci metto tutto l’impegno possibile. Ho avuto la conferma di amare questo lavoro, studiando costantemente per accrescere la mia conoscenza in materia». Pensiamo che questo amore per la musica sia nato dopo la sua partecipazione a Tale e Quale show. «Esattamente.

A Tale e Quale show ho provato emozioni incredibili. Le prime puntate ero spaventato. Non avevo mai cantato in pubblico, nemmeno davanti a cinque miei amici. Solo che in quel caso mi sono esibito per milioni di telespettatori, potete immaginare il mio stato d’animo. Però, credetemi, dopo poco, ho acquisito sicurezza e il risultato lo avete visto». È stato aTale e Quale una seconda volta. Ha provato le stesse sensazioni della prima volta? «Ero più sicuro e consapevole di quello che stavo facendo. Tornare sul palco di Tale e Quale show resta comunque un momento meraviglioso. Ringrazio la produzione per avermi ricontattato. E comunque ringrazio tutto il programma. Se non fosse stato per loro, oggi sarei più timido nel cantare».

E da quel momento, da quando era concorrente di uno show televisivo, finalmente è diventato un cantante professionista. Dopo il successo di Siamo già domani adesso c’è Andiamo Avanti. Pezzo scritto da lei e Andrea Amati, prodotto in collaborazione con Marcello Sutera per Collettivo Funk Publishing e distribuito da Artist First. Ce ne parli. «Andiamo avanti è una canzone che mi ha scavato dentro e che ripercorre alcuni miei pensieri nei quali ognuno di noi, in base alla sua storia e alla sua sensibilità, può riconoscersi.

Un testo che suggerisco di ascoltare attentamente. La canzone era stata presentata per il prossimo del Festival di Sanremo, è arrivata tra le sessanta finaliste, ma poi non è andata bene. Ovviamente non molliamo. Si prevede anche un album, anzi abbiamo deciso di farlo. È un periodo di grande fermento creativo. Sono molto ispirato. Scrivo strofe che puntualmente cestino ma, ogni tanto, arriva quella giusta e allora decido di lavorarci in maniera più profonda fino ad arrivare alla versione che ho in mente. Adoro azzardare nella ricerca dei suoni e con Marcello Sutera trascorro giornate intere a cercare l’abito migliore per i miei brani».

Non le manca quindi la tv che ha fatto in passato? A fine 2017 è stato tra i concorrenti nella Casa del Grande fratello Vip. «Non mi sono mai pentito di quello che ho fatto in passato, perché anche nel nostro Paese esistono persone e personaggi capaci di fare più cose, cose che appartengono ad ambiti diversi.

Non solo gli americani sono poliedrici» I suoi fan l’aspettano con ansia. «Per me i fan sono un elemento fondamentale. Per tanto tempo sono stato al centro del gossip per le mie vicende sentimentali, e in quel caso ho toccato con mano anche l’affetto e il supporto di tante persone che mi hanno confortato nei momenti difficili. Anche una parola dolce, che apparentemente può risultare scontata, ti dà la forza per superare le critiche. Questo mi è successo fin dai tempi di Uomini e Donne e non posso che andarne fiero».

In effetti nel corso della sua carriera, non ha mai partecipato a talk show televisivi, anche quando lei veniva messo in discussione. È stata una scelta? «Assolutamente sì. In realtà, e questo credo si sia capito, non ho mai amato il gossip. Vengo da Taranto e vivo a Taranto, mi definisco una persona del popolo, tengo molto alla mia privacy e non ho mai voluto entrare in certe dinamiche. Difficilmente ho rilasciato interviste ai media, perché voglio che le persone mi apprezzino per quello che trasmetto in tv e non per quello che raccontano giornali.

Molte volte travisano le dichiarazioni e questo non è giusto. Esiste una legge e può essere considerata diffamazione. Adesso però, con questa mia nuova carriera da cantante mi sento rinato e mi va di parlarne liberamente». Ma adesso parliamo del suo Natale. Come è ai tempi del Covid? «Come ogni anno lo trascorro in famiglia. Sono tradizionalista ed è molto importante per me stare con mio padre e mio fratello. Poi, Dpcm permettendo, mi auguro per scambiare gli auguri anche con i miei amici».

E la sua fidanzata Isabella De Candia riesce a vederla? «Lei vive a Molfetta in provincia di Bari. Se il nostro Governo lo permette sicuramente ci vedremo». La sua storia con Isabella prosegue a gonfie vele. Pensate di sposarvi? «Isabella e io ci amiamo alla follia. È una storia che volutamente teniamo lontana dai riflettori. Come tante coppie preferiamo convivere. Al momento non pensiamo al matrimonio. Chi vivrà, vedrà».

Condividilo!

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi richiesti sono contrassegnati *