Maria De Filippi in Rai protagonista di uno speciale in prima serata

Pubblicato il: 24 Luglio 2020 alle 8:46

Alla presentazione dei palinsesti Rai per la stagione Tv 2020-21, il vero (e unico) colpo di scena, dopo settimane di indiscrezioni, tra conferme, arrivi e addii, ha visto protagonista il direttore di Raiuno Stefano Coletta.

Il numero uno della rete ammiraglia, infatti, ha annunciato l’arrivo su Raiuno di Maria De Filippi (58 anni), volto simbolo di Mediaset. Si tratta ovviamente di un “prestito” limitato a un solo evento e non un trasloco in pianta stabile per la conduttrice pavese. Al fianco dell’amica Sabrina Ferilli e di Fiorella Mannoia, la De Filippi sarà’ protagonista di uno speciale in prima serata.

Un dream team tutto al femminile che si occuperà proprio di donne. La serata evento, infatti, tra intrattenimento, musica e riflessioni sociali, andrà in onda il prossimo 25 novembre, in occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne. Un grosso colpo messo a segno da Coletta che, però, sembra non aver entusiasmato tutti. Michele Anzaldi della Vigilanza Rai ha cinguettato, perplesso, in rete: “Per la giornata contro la violenza sulle donne, Raiuno decide di umiliare le donne Rai: lo speciale lo condurrà Maria De Filippi, simbolo della concorrenza.

Senza nulla togliere alla De Filippi, alla Rai mancano professionalità femminili? Questo sarebbe puntare sulle risorse interne?”. Una posizione fortemente critica, la sua, che ha investito l’intera offerta Rai per la prossima stagione. “Confermati sprechi, privilegi, propaganda , strapotere degli agenti in conflitto di interessi, infornata di giornalisti esterni, nessuna valorizzazione degli interni, niente svolta a informazione e pluralismo. Pagano gli italiani”, ha commentato Anzaldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *