Romina Power la frecciatina per Albano Carrisi: “Avrei continuato a recitare”

Romina Power nel corso della sua carriera ha sempre cercato di affermare la sua personalità artistica mettendo in gioco in vari ruoli anche nel cinema. In occasione di una lunga intervista rilasciata al Corriere della Sera ecco che in tal senso arriva una frecciatina scagliata nei confronti di Albano Carrisi?

Albano e Romina come fossero una cosa sola

Nel corso degli anni un po’ tutti, non solo i fan, sono stati abituati a vedere Albano e Romina come fossero una cosa sola quasi l’altra metà di una medaglia, o comunque sia la coppia perfetta che è stata in grado di conciliare nel migliore dei modi sia la vita familiare che quell’artistica, nonostante il periodo nero derivante dal loro divorzio.

A ogni modo, inutile negare come Albano e Romina per certi versi siano diventati una cosa sola, separati il pubblico li ama lo stesso ma solo insieme riescono ad ottenere un successo planetario, come dimostrato appunto dalle ultime tournée che i due hanno fatto in giro per il mondo. Ma il tutto non finisce qui.

Romina Power la frecciatina per Albano Carrisi

In occasione del cinquantesimo anniversario di nozze per la coppia tra le più famose della musica italiana, Romina Power ha rilasciato una lunga intervista al quotidiano Corriere della Sera.

In particolar modo, ecco che la Power lancia una dolce frecciatina al suo ex marito dichiarando: “Mi ha sempre dato fastidio che la gente rimuovesse il mio cognome. Quando un presentatore annunciava ‘Al Bano e Romina’ io aggiungevo sempre Power… Noi non siamo ‘Albano e Romina’. Se non avessi incontrato Albano probabilmente avrei continuato a recitare e non avrei intrapreso in pieno la carriera di cantante”.

“Ero timida e di un’insicurezza spaventosa”

Romina Power, dunque, coglie l’occasione anche per ricordare il percorso fatto insieme ad Albano fin dal momento in cui il loro sguardo si è incrociato per la prima volta.

L’artista americana, subito dopo, ha ricordato il percorso fatto con Albano Carrisi e come la sua carriera sia stata dirottata verso la musica, che ancora oggi è una delle forme d’arte che le permette di esprimersi meglio. Non a caso, ecco che la Power conclude l’intervista in questione con la seguente dichiarazione: “Mi ha insegnato a stare sul palco e ad affrontare il pubblico. Ero di una timidezza e di un’insicurezza spaventosa! Ho assorbito e fatta mia la sua disinvoltura. E penso di aver alleggerito la sua tendenza al melodramma”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *