Stefano De Martino e Alessia Marcuzzi, sarà scattata la scintilla già nel 2018?

Pubblicato il: 24 Luglio 2020 alle 9:34

Se qualcuno ruba un fiore per te, sotto sotto c’è…”: così recitava anni fa il martellante slogan di uno spot legato a un noto deodorante. D’altra parte ogni fiore, si sa, è pegno d’amore e queste meraviglie della natura da sempre sono associate al più nobile dei sentimenti: l’amore.

Non fa eccezione, e non potrebbe essere altrimenti, il gossip dell’estate: quello legato a un presunto flirt tra Stefano De Martino e Alessia Marcuzzi. Una relazione clandestina, di cui per primo ha parlato Dagospia, e che scoperta (sempre secondo quanto riferisce il sito ideato da Roberto D’Agostino) da Belen durante il periodo di quarantena tramite alcuni messaggi arrivati sull’iPad del conduttore campano, avrebbe fatto deflagrare il loro matrimonio, rimesso in piedi lo scorso anno.

Dicevamo dei fiori… Sì, perché proprio nei giorni scorsi i social e Dagospia hanno sottolineato, a sostegno della tesi della veridicità di questa relazione, una prova di carattere floreale. Un fiore viola, secondo alcuni addirittura lo stesso, che ha fatto bella mostra di sé in alcuni contenuti social postati dal bel Stefano e dalla Marcuzzi. Certo, a dirla tutta, la coincidenza pare assai debole per sostenere che i due siano stati davvero assieme, ma la suggestione ha acceso le fantasie del popolo degli internauti che, tra minuziosi confronti e improvvisate analisi botaniche, hanno sentenziato che fosse lo stesso identico fiore. Questa la conclusione dei complottisti.

I più romantici, invece, vi hanno letto una tenera, seppur criptica, corrispondenza di amorosi sensi. I più scettici una semplice coincidenza. In realtà, secondo quanto riporta il settimanale Chi, il fiore pubblicato dalla Marcuzzi non avrebbe nulla a che fare con De Martino.

Il suo significato sarebbe assai diverso, ben più alto e nobile. Si tratterebbe, infatti, di un omaggio a un’amica che non c’è più e la cui scomparsa ha colpito e commosso tutta l’Italia. Quell’amica era Nadia Toffa. La conduttrice de Le Iene, infatti, era solita mandare spesso ad Alessia delle foto raffiguranti dei fiori. Al di là del mistero floreale, il gossip dell’estate, anche per altre ragioni, sembra tingersi sempre meno di rosa e sempre più di giallo nelle ultime settimane.

Da tempo, infatti, sembrava sparito dal radar della cronaca rosa e da quello dei social, proprio il marito  della Marcuzzi, Paolo Calabresi Marconi. È vero che il produttore ha sempre vissuto con discrezione la sua storia al fianco di Alessia, ma le sue rare presenze nelle foto, nelle storie e nei video della conduttrice sembravano secondo alcuni la prova provata di quella famosa crisi. Per alcuni giorni, la storica padrona di casa dell’Isola dei famosi e dell’ultima edizione di Temptation Island Vip ha pubblicato foto della sua vacanza da sogno a Positano, istantanee da favola in cui non compariva mai però in compagnia del suo consorte. Una vacanza per dimenticare quell’amóre da favola entrato irrimediabilmente in crisi? Sembra di no, perché nei giorni scorsi, inaspettatamente, Paolo è tornato accanto a lei in una foto pubblicata dalla stessa Alessia.

Uno scatto tenero e romantico in cui i due si abbracciano e in cui appaiono più innamorati che mai. Anche in questa occasione il popolo del web si è scatenato con numerosi commenti su quella che ricorderemo come la tempesta mediatica di questa estate 2020.

La Marcuzzi, almeno per il momento, ha preferito non dire la sua sul gossip dell’estate che la vede, suo malgrado, protagonista. Bocche cucite da parte sua e del marito. Diverso, invece, l’atteggiamento di Belen e Stefano.

Entrambi si sono affrettati a negare la veridicità della notizia e a sottolineare gli ottimi rapporti (e solo di amicizia) che li legano ad Alessia e al marito Paolo. Il conduttore di Made in Sud, anche nel corso di alcuni divertenti sketch del programma di Raidue, ha ribadito che quella storia non è vera. Una questione, insomma, quanto mai intricata in cui l’unica certezza sembrava la ritrovata serenità sentimentale di Beien tra le braccia dell’imprenditore Gianmaria Antinolfi. Sembrava…

Sì, perché a guastare questa nascente storia sono arrivate le dichiarazioni al vetriolo nei confronti dell’avvenente imprenditore da parte della sua ex Dayane Mello. “Ha tenuto il piede in due scarpe”, ha tuonato la modella brasiliana in un’intervista al settimanale Chi. “Mentre era fidanzato con me, corteggiava Beien. L’ho scoperto mettendo insieme nella mia testa i pezzi del puzzle che mancavano, anche perché lui è sparito dalla sera alla mattina dopo avermi presentato la sua bella famiglia”.

La Mello, che taccia il suo ex di essere un uomo che vive per fame di fama, ha lanciato un preciso avvertimento alla collega showgirl: “Belen apri gli occhi, credo che Antinolfi sia affamato di popolarità. Come puoi trasformare in poche ore, in appena due giorni, il sentimento per me in un nuovo Pentimento per un’altra? Non sei un uomo!”.

Certo, a giudicare da quanto racconta la bella Dayane, le avvisaglie per capire che qualcosa tra loro stava cambiando c’erano tutte. “Poche settimane fa eravamo a Milano in giro e lui smanettava continuamente al telefono. A un certo punto mi dice che la sera avrebbe avuto una cena di lavoro, omettendo con chi, e che non poteva stare con me (…)

Eravamo ancora fidanzati, eppure dopo qualche ora una mia amica mi chiama per chiedermi se ci fossi anche io alla cena con Beien Rodriguez, dato che aveva scoperto che tra i presenti c’era Gianmaria. Faccio passare la nottata e al mattino gli chiedo ‘Hai conosciuto Beien?’ lui risponde ‘Sì, ma niente di che’ ”, ha rivelato, amareggiata, a Chi la Mello. Per chiudere questa catena di curiose coincidenze, di beffardi scherzi del destino e di rincorse tra passato e futuro, va segnalato che a presentare Antinolfi a Dayane era stata, in una cena post quarantena sul lago di Como, nientemeno che Soleil Sorge: amica della modella, ma soprattutto ex fidanzata di Jeremias Rodriguez, fratello di Belen.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *