Charlene e Alberto di Monaco, la maledizione dei matrimonio infelici

Per Alberto e per sua moglie Charlene, ora lontana dal Principato per curare i postumi fìsici e psicologici dell’infezione che l’ha bloccata in Sudafrica per mescgli ultimi tempi sono stati difficili. E a corte c’è chi ha trovato la spiegazione a tanti eventi negativi rispolverando una antica credenza: la maledizione scagliata da una giovane a un antenato dei Grimaldi che l’aveva rapita: «Né tu né i tuoi discendenti avrete unioni coniugali felici». Il dolore, in effetti, ha sconvolto anche Ranieri di Monaco e Grace Kelly. E le principesse Carolina e Stephanie…

Montecarlo, dicembre i certo il principe Alberto ha poco tempo per mettere testa su una antica leggenda. Tra affari di Stato, occuparsi dei suoi figli, i gemelli Jacques e Gabriella, e la salute della moglie Charlene ora in clinica per curare i postumi fisici e psicologici dell’infezione che le ha procurato quattro interventi e che l’ha costretta in Sudafrica per mesi, i pensieri del sovrano sono rivolti altrove.

Eppure a Corte qualcuno ha rispolverato una vecchia storia che riguarda un antenato di Alberto e che da sola spiegherebbe gli alti e bassi che sembrano affliggere i matrimoni dei reali monegaschi. Chiariamo subito: a generare moti ondosi dal basso all’alto e viceversa basta la vita e non serve scomodare un antico episodio. Tra l’altro non c’è famiglia reale in Europa che non possa vantare un fantasma che si aggira per le segrete stanze, un antenato scostumato e perciò punito, o anche solo una antica credenza. Però l’occulto ha sempre il suo fascino.

E così ecco che a Montecarlo si sussurra dell’intrepido Ranieri I, secondo signore di Monaco dopo Francesco Grimaldi (detto “Malizia”) vissuto tra il 1267 e il 1314. Tra una battaglia e un assalto Ranieri I ebbe modo di distrarsi dall’arte della guerra e di incapricciarsi di una giovane e bellissima fiamminga. Ovviamente non fu corrisposto. E, altrettanto ovviamente (altrimenti che leggenda sarebbe?), la rapì. A lei, privata della famiglia e forse anche della purezza, non restò altro che l’invettiva.

La sua fu una maledizione che si sarebbe riversata sulla famiglia Grimaldi per i secoli dei secoli: «Vi auguro di non trovare mai la felicità in un matrimonio». Vera o falsa che sia la leggenda della maledizione, è innegabile che gli ultimi mesi di distanza forzata per Alberto e Charlene siano stati molto difficili. La lontananza della principessa, tra l’altro, è stata anche letta come una “fuga” per presunti problemi coniugali.

La maledizione scagliata dalla bella fiamminga, in ogni caso, avrebbe riguardato anche i genitori di Alberto, il principe Ranieri e la mitica Grace Kelly. Sorridenti e invincibili di fronte al mondo, nel privato a lei sarebbero mancate le produzioni e i lustrini di Hollywood. Ma se in questo matrimonio ci fu infelicità, essa è legata piuttosto all’incidente automobilistico del 1982 in cui Grace perse la vita.

E si sa quante lacrime per lei versarono il marito e i figli. Poca fortuna in amore l’hanno avuta anche le sorelle di Alberto, le principesse Carolina e Stephanie. Sposata tre volte Carolina: la prima con Philippe Junot, finanziere con fama di playboy (il divorzio arrivò dopo due anni con successivo annullamento da parte della Sacra Rota); la seconda con Stefano Casiraghi, mancato a 30 anni in un incidente nautico nel Principato; la terza con il principe Ernst di Hannover (da cui è separata solo di fatto). E Stephanie? Con la sua ex guardia del corpo Daniel Ducruet ebbe due figli e visse cinque anni d’amore. Scoperto un tradimento (e forse più di uno) divorziò in 18 giorni. Oggi l’attenzione si concentra su Charlotte, seconda figlia di Carolina, sposata con Dimitri Rassam. Ma la coppia è talmente riservata che è difficile stabilire se la presunta maledizione farà il suo corso. Noi crediamo di no.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.