Il nipote di Kim Rossi Stuart tenta una rapina sul tram: immobilizzato con taser e arrestato

23

Giacomo Seydou Sy, figlio della sorella del cantante Kim Rossi Stuart, è stato arrestato a Roma il 18 luglio per tentata rapina e aggressione dopo che un carabiniere gli ha sparato con una pistola taser. Il 28enne era salito sul tram 14 per attraversare via Prenestina quando lo stato mentre un passeggero ha riferito di essere aggredito per rapina si trova nel veicolo.

Secondo il racconto di un testimone oculare, il ragazzo era a bordo del tram quando si è avvicinato a uno dei passeggeri e ha iniziato ad aggredirlo nel tentativo di rubargli il marsupio. Il malcapitato viaggiatore ha reagito scendendo alla fermata successiva: a quel punto, però, anche il presunto borseggiatore è sceso alla stessa fermata e lo ha inseguito. Spaventato, ha allertato i Carabinieri. Giunti sul posto, i militari per stati fermamente giovani aggrediti con estrema violenza: uno di loro ha poi deciso di usare il taser contro di lui. Il 28enne è stato arrestato e si trova nel carcere di Regina Coeli in attesa del processo.

 

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.