La vera storia di Marco Giallini: come e quando è morta la moglie Loredana, era malata?

Marco Giallini lo conosciamo tutti per essere un noto attore italiano il quale purtroppo ad un certo punto della sua vita ha vissuto un grande e immenso dolore. Stiamo parlando in della morte della moglie la quale pare sia venuta a mancare giovanissima ma soprattutto improvvisamente. Ma come è morta la moglie del noto attore? Aveva una malattia? Ecco tutta la verità.

Marco Giallini, come è morta la moglie

Marco Giallini è stato sposato con una donna di nome Loredana una donna che l’attore ha amato tanto e che sicuramente è rimasta nel suo cuore. Purtroppo la moglie è morta improvvisamente e pare non fosse malata. Un giorno all’improvviso ha lamentato un mal di testa molto forte e si è accasciata al suolo. Pare che la famiglia si stesse preparando per partire per le vacanze estive, quando ad un certo punto Loredana si è sentita male ed ha perso i sensi. La moglie è scomparsa purtroppo in seguito ad una emorragia celebrale.

Chi era Loredana?

Di lei sappiamo che aveva 48 anni quando è venuta a mancare nel luglio del 2011. Era coetanea del marito che sappiamo essere nato nel 1963. I due sono stati molto innamorati e potremmo definire la loro storia come una vera e propria favola. Si sono conosciuti quando erano ancora molto giovani, avevano appena 14 anni da quel momento non si sono più separati fino alla prematura morte della donna. Dal loro amore sono nati due figli esattamente Rocco il primo ottobre 1998 e Diego il 13 novembre 2005. L’attore non ha mai dimenticato la moglie ed in seguito alla sua morte prematura si è anche tatuato un cuore sull’anulare sinistro come a voler sottolineare il legame eterno proprio con la donna. Un po’ di tempo fa parlando proprio della moglie sembra aver raccontato tanto.

Il ricordo della moglie

“Da un paio di giorni aveva un fortissimo mal di testa, ma vai a pensare… Lei e i bambini stavano per partire per il mare, sarebbero rimasti in vacanza un paio di mesi. Invece, ha chiuso gli occhi e mi si è accasciata fra le braccia mentre chiacchieravamo. Io le parlavo all’orecchio, ma mi sono accorto che parlavo da solo e ho maledetto Dio. Ha vissuto altri due giorni, ma senza riprendere conoscenza. Se non lo provi non lo puoi capire”. Queste le sue parole. “Rocco non ne ha più parlato. Il piccolo mi dice: «Papà, perché non chiedi a Gesù di farla tornare?». Moltissime persone mi sono state vicino. La sua morte ha unito le mie due vite: la gente semplice da un lato, dall’altra tutti gli attori italiani. Loredana per me è stata tutto. Penso che un dolore così grande non si possa superare. Ci siamo conosciuti quando eravamo quattordicenni e per i primi due anni della nostra relazione ci siamo sfiorati solo la mano. Quando è così, dopo 30 anni insieme, è impossibile”. Queste ancora le parole dell’attore parlando dei suoi figli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.