“Il tuo viso sarà un ricordo indelebile per coloro che ti hanno amata”, il ricordo di Chiara, vittima di un incidente stradale a 19 anni



La tragedia che ha sconvolto la provincia di Padova, con la giovane Chiara Scantamburlo che perde la vita in un incidente stradale.



Nel fine settimana tra sabato 22 e domenica 23 giugno, un tragico incidente stradale ha scosso la provincia di Padova, causando la morte di Chiara Scantamburlo, una giovane di soli 19 anni di Sant’Elena. La tragedia si è verificata poco dopo le 2 di notte a Maserà, lungo l’Adriatica, quando l’auto in cui viaggiava Chiara è stata coinvolta in uno scontro frontale con un’altra vettura.

Secondo quanto emerso dalle indagini dei carabinieri della Compagnia di Abano, la Fiat Punto con a bordo Chiara, di ritorno da una cena con le amiche, si è scontrata frontalmente contro una Opel Mokka guidata da un sessantenne milanese.

Nonostante i soccorsi siano arrivati prontamente sul luogo dell’incidente, purtroppo non è stato possibile salvare la vita della giovane Chiara, e il suo corpo è stato estratto dalle lamiere con l’uso di attrezzi speciali.

L’uomo coinvolto nell’incidente è stato sottoposto ad accertamenti clinici per valutarne lo stato psicofisico al momento dell’impatto ed è attualmente indagato per omicidio stradale. Le prime indagini sembrano indicare un sorpasso azzardato come causa dell’incidente, ma le conferme definitive devono ancora arrivare.

La comunità locale è stata profondamente colpita dalla prematura scomparsa di Chiara Scantamburlo, e numerosi messaggi di cordoglio sono stati condivisi sui social network in suo ricordo. Il sindaco di Solesino, Elvy Bentani, ha espresso le sue condoglianze attraverso un post su Facebook, sottolineando il forte dolore provato dagli amici e familiari per una perdita così improvvisa.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *