La verità su chi è Carlo Rambaldi? Moglie Bruna Basso, figli, causa morte, carriera e ET Extra-Terrestre


Oggi è un altro giorno, un programma imperdibile che inizia alle 14.00 ed è presentato da Serena Bortone, è pronto ad andare in onda. Tra gli ospiti anche Daniela Rambaldi, figlia del premio Oscar Carlo, che in un’ampia e intensa conversazione racconterà la sua vita, dalla carriera all’affetto per la famiglia.

Carlo Rambaldi, nato a Vigarano Mainarda il 15 settembre 1925 e scomparso a Lamezia Terme il 10 agosto 2012, è stato un importante effettista e artista italiano riconosciuto per il suo lavoro nei film. Nell’ultimo decennio della sua vita, si recava spesso in Calabria, patria della moglie Bruna Basso. Insieme ai due figli, Daniela e Victor, la famiglia ha istituito la fondazione che porta il nome del tre volte premio Oscar. Lo scopo è quello di conservare e diffondere la sua eredità artistica alle nuove generazioni.

Il 10 agosto 2012, Rambaldi si è spento a 86 anni nell’ospedale di Lamezia Terme, in Calabria, che era stata la sua casa per un decennio. L’assessore regionale alla Cultura, Mario Caligiuri, ha dato l’annuncio della morte dell’artista al pubblico senza rivelarne la causa specifica.

Un geometra diplomato all’Accademia di Belle Arti di Bologna ha iniziato a frequentare gli ambienti cinematografici italiani nel 1956. È lo stesso anno in cui realizza il drago Fafner, lungo un metro e mezzo, per il film Siegfried, diretto da Giacomo Gentilomo. Ha poi lavorato con registi come Mario Monicelli e Marco Ferreri, ne La grande abbuffata, Pier Paolo Pasolini e Dario Argento. Nel 1975 ha lavorato con Argento per creare gli effetti speciali di Profondo rosso.L’impegno con uno studio cinematografico di Hollywood gli darà l’opportunità di affinare le sue abilità con la meccatronica (effetti speciali composti da meccanica ed elettronica).Carlo Rambaldi è stato il primo creatore di effetti speciali a cui un giudice ha chiesto di dimostrare che ciò che si vedeva sullo schermo era artificiale. Lucio Fulci, regista del film “Una lucertola con la pelle di donna” (1971), fu portato in tribunale per le accuse di maltrattamento e crudeltà nei confronti degli animali durante la scena della vivisezione canina. Se Rambaldi non avesse fornito alla corte il filmato originale e i modelli dei cani utilizzati, Fulci avrebbe potuto essere soggetto a gravi accuse penali.

Rambaldi ha vinto l’Oscar per i migliori effetti speciali in tre occasioni: la prima è stata con il King Kong di John Guillermin del 1976, per il quale ha progettato un pupazzo di dodici piedi. Il colossale robot è stato utilizzato con molta parsimonia; nella maggior parte delle immagini in cui il gorilla è completamente visibile, si tratta in realtà di Rick Baker con un costume. Ha realizzato anche il braccio meccanico di King Kong a grandezza naturale utilizzato per le riprese ravvicinate con Jessica Lange e alcuni visi in grado di illustrare le emozioni più comuni.

Nel 1977, Rick Baker ha lavorato al costume di King Kong e nel 1979, insieme a Hans Ruedi Giger, ha ideato il concept della creatura di Alien di Ridley Scott. Nel 1982 ha realizzato un capolavoro con il design di E.T. l’extra-terrestre di Steven Spielberg. Inoltre, ha contribuito anche a Incontri ravvicinati del terzo tipo (1977) di Spielberg e a Dune (1984) di David Lynch. Baker ha fatto parte del Comitato d’Onore dell’Ischia Film Festival e dell’Act Multimedia Academy di Cinecittà. Nel 2008 è stato membro della giuria del Calendimaggio di Assisi.

ET the Extra-Terrestre è un film di fantascienza americano del 1982 diretto da Steven Spielberg , scritto da Melissa Mathison , interpretato da Henry Thomas e distribuito da Universal Pictures . Il nastro è basato su un amico immaginario del regista stesso, creato dopo il divorzio dei suoi genitori. Nel 1980 , Spielberg incontrò Mathison e iniziarono a sviluppare la storia, dopo lo stallo del progetto Night Skies .

Il film, ambientato cronologicamente tra settembre e dicembre 1981 in California per ottenere interpretazioni più convincenti ed emozionanti, aveva un budget di 10,5 milioni di dollari ed è diventato un successo al botteghino . ET era il film di maggior incasso all’epoca, superando persino Star Wars ( 1977 ) e solo un altro film diretto da Spielberg ha rubato il merito: Jurassic Park ( 1993 ).

I critici lo hanno salutato come un racconto di amicizia senza tempo e lo hanno classificato come il più grande film di fantascienza mai realizzato, secondo un sondaggio del sito web di Rotten Tomatoes. È stato ripubblicato nel 1985 e nel 2002 per celebrare il suo ventesimo anniversario, con inquadrature modificate e scene aggiuntive e con poca affinità per il pubblico, dovuta in gran parte all’incursione artificiale e alla sostituzione CGI di molte delle inquadrature in cui appare l’alieno .

Il film si apre a Crescent City , in California , con un gruppo di botanici extraterrestri che raccolgono campioni di vegetazione. Gli agenti del governo degli Stati Uniti si presentano e gli alieni fuggono nella loro astronave, lasciandosi dietro uno di loro nella fretta. La scena si sposta in una casa suburbana della California dove un ragazzo di nome Elliott ( Henry Thomas ) interpreta il servitore di suo fratello maggiore, Michael ( Robert MacNaughton ), e dei suoi amici ( KC Martel , Sean Frye e C. Thomas Howell).). Quando va a prendere la pizza, Elliott scopre l’alieno abbandonato, che fugge prontamente. Nonostante l’incredulità della sua famiglia, Elliott lascia le caramelle Reese’s Pieces nel bosco per attirarlo nella sua camera da letto. Prima di andare a letto, Elliott avverte l’alieno imitando i suoi movimenti.

La mattina dopo, Elliott finge di essere malato per evitare la scuola così da poter giocare con l’alieno. Quel pomeriggio, Michael e sua sorella minore, Gertie ( Drew Barrymore ), incontrano l’alieno. Sua madre, Mary ( Dee Wallace ), sente dei rumori e va a vedere cosa c’è che non va. Michael, Gertie e l’alieno si nascondono nell’armadio, mentre Elliott assicura a sua madre che va tutto bene. Michael e Gertie promettono di mantenere segreto l’alieno alla madre. Decidendo che manterranno l’alieno, i bambini iniziano a interrogarsi sulla sua origine. Risponde facendo levitare sfere che rappresentano il suo sistema solare , dimostrando ulteriormente i suoi poteri facendo rivivere una pianta morta.

Il giorno successivo a scuola, Elliott inizia a sperimentare una connessione psichica con l’alieno. Elliott si comporta in modo irregolare a causa in parte dell’intossicazione dell’alieno dal bere birra . Elliott quindi rilascia le rane in una classe di dissezione . Mentre l’alieno guarda John Wayne baciare Maureen O’Hara in The Quiet Man , dal legame psichico, Elliott viene provocato a baciare una ragazza ( Erika Eleniak ) che gli piace allo stesso modo.

L’alieno impara a parlare inglese ripetendo ciò che Gertie dice in risposta a ciò che sta vedendo in Sesame Street e, su sollecitazione di Elliott, si soprannomina ET (per extraterrestre ). Chiede l’aiuto di Elliott per costruire un dispositivo per chiamare casa , usando un giocattolo Speak & Spell . Michael inizia a notare che la salute di E.T. sta peggiorando e che Elliott si riferisce a se stesso come noi . ad halloween, Michael ed Elliott vestono E.T. da fantasma in modo che possano sgattaiolare fuori di casa. Elliott ed ET vanno in bicicletta attraverso i boschi, dove ET chiama con successo casa. Tuttavia, la mattina dopo, Elliott si sveglia e scopre che ET è scomparso e torna a casa dalla sua famiglia in lutto. Michael trova ET morente nel bosco e l’alieno prende la mano di Elliott, anche lui morente. Mary inizia a dare di matto quando scopre la malattia di suo figlio e l’alieno morente, ex agenti del governo che avevano invaso la casa.

Gli scienziati creano una struttura medica in casa, mettendo in quarantena Elliott ed ET Prima ET è stabile ed Elliott muore, ma poi Elliott si riprende ed ET muore. Il legame tra ET ed Elliott scompare quando ET muore. Elliott rimane solo con l’alieno immobile, quando nota un fiore morto, la pianta che ET aveva precedentemente rianimato, tornata in vita. ET rianima e rivela che la sua gente sta tornando. Elliott e Michael rubano un furgone in cui era stato immagazzinato ET e ne segue un inseguimento, con Elliott ed ET che si uniscono agli amici di Michael nel tentativo di eludere le autorità in bicicletta. Improvvisamente di fronte a un vicolo cieco, scappano con l’uso della telecinesi.da E.T. per alzarsi in aria sulla moto e fuggire nel bosco. In piedi vicino all’astronave, il cuore di E.T. si illumina mentre si prepara a tornare a casa. Mary, Gertie e Keys ( Peter Coyote ), un agente del governo, si presentano. ET saluta Michael e Gertie, e prima di entrare nell’astronave, dice: “Elliott, sarò qui”, puntando il dito luminoso sulla fronte di Elliott, poi ET sale sull’astronave e torna sul suo pianeta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *