Sai quali sono i telefoni Samsung hanno già Android 13 con One UI 5.0. E non è solo il Galaxy S22


Era a metà agosto che Google ha rilasciato ufficialmente Android 13 . Era solo per i telefoni Pixel, ma con esso è stato dato il segnale di partenza ad altri produttori per adattare i rispettivi livelli di personalizzazione ad Android 13 . E Samsung ha fatto il suo dovere .

Il produttore coreano ha confermato la scorsa settimana il primo Galaxy a ricevere la One UI 5.0 in maniera stabile. Ora sappiamo di altri dispositivi che stanno già ricevendo la beta e che nei prossimi mesi finiranno per aggiornarsi in maniera stabile a questa versione basata su Android 13.

Stabile per alcuni, in versione beta per altri

OneUI 5

La SDC22 (Samsung Developer Conference 2022) tenutasi il 12 ottobre è servita all’azienda per annunciare che il Galaxy S22 ha già ricevuto la versione stabile di One UI 5.0. Giorni dopo, assistiamo all’arrivo della beta su altri dispositivi come il Note 20 e Z Flip3 . Ora continua a essere confermata la distribuzione della beta su più cellulari , il che indica che la versione stabile si sta avvicinando per loro.

I Samsung che hanno già One UI 5.0 in maniera stabile sono questi:

  • Galaxy S22
  • Samsung Galaxy S22+
  • Samsung Galaxy S22 Ultra

Va detto in questi casi che, se hai uno di questi cellulari e l’aggiornamento non viene visualizzato , dovrai attendere ancora qualche giorno. Insistiamo sul fatto che sia stata la stessa Samsung a confermarlo , ma sappiamo già per esperienza che questi aggiornamenti di solito non vengono rilasciati immediatamente su tutti i dispositivi a livello globale.

Questi sono invece i Samsung che hanno One UI 5.0 in beta e la cui versione stabile è già confermata per i prossimi mesi:

  • Galaxy A52
  • Samsung Galaxy Note 20
  • Samsung Galaxy Note 20 Ultra
  • Galaxy S20
  • Galaxy S21
  • Samsung Galaxy S21+
  • Samsung Galaxy S21 Ultra
  • Samsung Galaxy Z Fold3
  • Samsung Galaxy Z Fold4
  • Samsung Galaxy Z Flip3
  • Samsung Galaxy Z Flip4

C’è da dire che questi non saranno gli unici ad aggiornarsi , dato che sono solo quelli confermati. Ricordiamo che Samsung garantisce già quattro anni di aggiornamenti che, nei recenti contatti con il brand, hanno potuto confermare che sono applicabili a terminali di qualsiasi fascia.

Un pieghevole all’anno, Samsung si è impegnata con Google a poter utilizzare un Android adattato

Ciò che dovrebbe accadere, e ciò che sta effettivamente accadendo, è che le gamme di fascia media ed entry-level impiegano un po’ più di tempo per ricevere questi aggiornamenti . L’Europa ha recentemente proposto di imporre diversi anni di aggiornamenti software e di rilasciarli più rapidamente. Tuttavia, non è nemmeno approvato, tanto meno c’è un obbligo. Anche se in questo caso dovrebbe prevalere l’impegno di Samsung.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *