Sapete chi è Lucrezia Lante della Rovere? Età, biografia, lavoro, marito e figlio


L’attrice Lucrezia Lante della Rovere è nata il 19 luglio 1966 a Roma. È conosciuta soprattutto per i ruoli di Malvina in Speriamo che sia femmina (1995), Silvia in Storia di ragazzi e ragazze (1998) e Lidia in Benedetta follia (1999). Scopriamo di più sul suo lavoro sullo schermo e fuori.

  • Nome: Lucrezia Lante della Rovere
  • Età: 56 anni
  • Data di nascita: 19 luglio 1966
  • Segno zodiacale: Cancro
  • Città di nascita: Roma (Lazio)
  • Profilo Instagram ufficiale: @lucrezialantedellarovere

Biografia di Lucrezia Lante della Rovere

Speriamo che sia femmina di Mario Monicelli è stato il suo primo film. In film successivi come Benedetta follia, La carbonara, SMS – Sotto mentite spoglie, Storia di ragazzi e ragazze e Viola di mare, ha avuto successo. Ha avuto un ruolo di primo piano in Quantum of Solace, un film di James Bond. La sua vasta attività teatrale le ha permesso di ottenere numerosi ruoli televisivi di rilievo, tra cui Donna detective, La dama velata, La strada di casa, Lo smemorato di Collegno, Orgoglio e Tutta la musica del cuore.

Vita privata

Da Giovanni Malagò, all’epoca presidente del CONI, e ha avuto due figlie gemelle, Ludovica e Vittoria. Con lui ha avuto una relazione sentimentale di quattro anni, per poi sposare Luca Barbareschi e Marco Tirelli, entrambi artisti. Ha avuto una relazione con il giornalista Emiliano Liuzzi de Il Fatto Quotidiano fino al 2016, quando lui è morto. Non si sa se attualmente stia frequentando qualcuno o se abbia dei nipoti.

Curiosità su Lucrezia Lante della Rovere

Marina Ripa di Meana era molto legata alla figlia Marina. Si è ispirata a diventare un’attrice dopo aver visto per la prima volta Ballando con le stelle. È una persona piuttosto solitaria, ha dichiarato in un’intervista a Il Fatto Quotidiano. Come giornalista di Vanity Fair, ha ammesso di essere andata in terapia per gestire la malinconia causata dalla morte di diverse persone care e dalla scelta delle figlie di creare una propria famiglia, oltre ad altri allontanamenti. Invece di mangiare fuori, preferisce cucinare da sola. Il sale della terra di Salgado è uno dei film che ama recensire quando ne ha l’occasione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *