In auto, bambino la avvia giocando, mamma lo salva dallo schianto: finisce ricoverato a Udine



Ieri a Tarcento, in provincia di Udine, un bambino di dieci anni ha involontariamente messo in moto l’auto dei suoi genitori, dando il via a momenti di puro terrore. L’incidente si è verificato nel primo pomeriggio di sabato nel cortile della residenza familiare a Collalto di Tarcento. Mentre giocava all’aperto, il ragazzo si è introdotto nell’auto aperta e, giocando all’interno dell’abitacolo, ha accidentalmente avviato il veicolo.



L’auto, posta in lieve discesa, ha iniziato a muoversi con il bambino ancora dentro. Fortunatamente, la madre ha notato immediatamente la situazione e ha agito con prontezza. La donna si è lanciata in una corsa disperata, riuscendo a raggiungere il veicolo in movimento, ad aprire la portiera e a estrarre il figlio prima che potesse verificarsi un urto.

Nonostante l’intervento tempestivo della madre, il bambino ha subito ferite lievi, riportando una lussazione a un braccio e ferite a una gamba. Subito dopo l’incidente, i familiari hanno chiamato i soccorsi. Un’ambulanza della centrale operativa della Sores è prontamente arrivata sul posto e ha trasportato il minore all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Udine, dove è stato ricoverato in codice di media gravità.

I carabinieri sono intervenuti poco dopo per indagare sugli eventi. Gli inquirenti stanno valutando la possibilità di procedere con una denuncia nei confronti dei genitori per omessa sorveglianza, considerando che il minore potrebbe aver messo in moto l’auto girando la chiave o disattivando il freno a mano.

Questo incidente ha sollevato questioni importanti sulla sicurezza dei minori e la necessità di vigilanza costante, specialmente in ambienti potenzialmente pericolosi come quello di veicoli non sorvegliati. La comunità di Tarcento rimane scossa dall’accaduto, ma grata per l’esito non fatale di questo evento allarmante.



Lascia un commento