Jannik Sinner colpito da malore durante i quarti di finale di Wimbledon: partita sospesa contro Medvedev



Durante il match contro Daniil Medvedev, Jannik Sinner ha accusato un malore che ha costretto l’interruzione della partita per alcuni minuti.Durante il quarto di finale di Wimbledon tra Jannik Sinner e Daniil Medvedev, il tennista altoatesino è stato colpito da un malore che ha costretto l’interruzione della partita. Sinner, che stava affrontando il russo in un match molto combattuto, ha accusato un improvviso malessere che lo ha costretto a lasciare il campo e a recarsi negli spogliatoi per ricevere le cure necessarie.



Dopo che Sinner ha lasciato il campo, la partita è stata sospesa per alcuni minuti per consentire al giovane tennista di riprendersi e di essere sottoposto a tutti gli accertamenti del caso. Durante la pausa, il pubblico presente sugli spalti del prestigioso torneo londinese ha mostrato grande preoccupazione per le condizioni di Sinner, augurandogli una pronta ripresa.

Le cause del malore ancora da accertare

Al momento, le cause del malore accusato da Sinner durante il match non sono state rese note. Tuttavia, è possibile che il caldo intenso che ha caratterizzato la giornata di oggi a Wimbledon abbia giocato un ruolo importante nel determinare il malessere del tennista altoatesino. Inoltre, l’elevata intensità agonistica della partita e la pressione di affrontare un avversario del calibro di Medvedev potrebbero aver contribuito a minare le condizioni fisiche di Sinner.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *